Entra qui per uscire di casa!

In mostra a Pavia: Degas, Lautrec, Zando’

In mostra a Pavia: Degas, Lautrec, Zando’

1 set, 2011

Indiscutibili maestri della “nouvelle peinture” Edgar Degas, Henri de Toulouse-Lautrec e Federico Zandomeneghi (Zando’) sono stati ispirati spesso, nel realizzare le loro opere, dall’atmosfera parigina.La capitale francese e in particolare Montmartre tra la fine dell’Ottocento e l’inzio del Novecento è stata il centro nevralgico in cui convergevano i più estrosi artisti e da dove partivano le idee più innovative.

La mostra che si terrà dal 17 settembre al 18 dicembre nelle Scuderie del Castello Visconteo di Pavia raccoglie ben cento opere sia grafiche che pittoriche dei citati artisti. La prestigiosa esposizione intitolata “Degas, Lautrec, Zando’. Les folies de Montmartre” presenta capolavori provenienti da collezioni pubbliche e private da tutto il mondo.

I tre artisti messi a confronto per riscoprire attraverso le loro opere la vitalità dei quartieri parigini di quel periodo. Un percorso storico e artistico per analizzare le differenti tecniche che descrivono realtà mai approfondite fino ad allora, come quella delle case chiuse, dei cabaret, dei cafè-concert. Oppure i ritratti di personaggi insoliti immortalati in situazioni curiose. Comici, ballerine, belle donne, musicisti squattrinati, i contesti più nascosti di Montmartre riemergono nella mostra “Degas, Lautrec, Zando’. Les folies de Montmartre”.

Tra le opere in mostra anche: À la Bastille di Lautrec e The Loge di Degas, Ballerina di Degas, Au café: le patron et la caissière chlorotique di T. Lautrec.
Orari
10.00 – 13.00/15.00 – 18.00 (lunedì al venerdì)
10.00 – 13.00/14.00 – 19.00 (sabato, domenica, festivi)