Entra qui per uscire di casa!

Mostra Roma: Michelangelo Pistoletto al MAXXI

Mostra Roma: Michelangelo Pistoletto al MAXXI

6 apr, 2011

Ha aperto da meno di un anno il MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma e la programmazione continua, di mese in mese, a offrirsi intensa e appassionante. Fra le mostre che fino ad oggi il museo di Roma ci ha offerto si evidenza la scelta di puntare non solo sul nuovissimo, ma anche di voltarsi indietro al secolo precedente, con uno sguardo che apre nuove linee di dialogo fra ciò che è stato e ciò che è o sarà arte.

E in questo ordine di idee si inserisce la mostra “Michelangelo Pistoletto. Da uno a molti, 1956 – 1974”, che racconta uno dei più importanti artisti italiani viventi, attraverso oltre 100 opere da lui realizzate in quasi un ventennio, un periodo di grande importanza per il suo lavoro che lo renderà un punto di riferimento sulla scena artistica internazionale.

Dell’artista biellese sono in mostra quindi alcuni dei lavori più noti, quelli che hanno trasformato la sua ricerca individuale in linfa di una nuova corrente, l’Arte Povera, ma anche una documentazione di   quelle attività che in Italia, in Europa e soprattutto negli Stati Uniti, l’hanno fatto conoscere come un anticipatore delle pratiche artistiche di partecipazione.

Il percorso espositivo, curato da Carlos Basualdo e composto da opere provenienti da collezioni pubbliche e private americane e italiane, comprende tre gruppi principali: i Quadri specchianti e i Plexiglass, disposti seguendo i raggruppamenti concettuali che  l’artista pensò in origine. Gli Oggetti in meno e gli Stracci, insieme a opere della serie Luci e riflessi, che oltre a rappresentare punti di svolta per l’arte italiana, entrano in relazione con le proposte internazionali e contemporanee dell’arte minimalista, concettuale e della Pop Art. Terzo gruppo, infine, dedicato ad Azioni e Performance, che riunisce foto, video e oggetti di scena del gruppo teatrale Lo Zoo, prime manifestazioni di “collaborazione creativa” che caratterizzerà parte dei successivi progetti dell’artista.

Ad affiancare la mostra “Michelangelo Pistoletto. Da uno a molti, 1956 – 1974” è infine un focus dedicato alla Cittadellarte, laboratorio creativo fondato dall’artista a Biella nel 1998.

Per informazioni:
MICHELANGELO PISTOLETTO: Da Uno a Molti, 1956-1974
4 marzo – 15 agosto 2011
Gallerie 2 e 3

MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo
via Guido Reni, 4 A
00196 Roma
Tel. 06 39967350
info@fondazionemaxxi.it

Orari di apertura
mar-merc-ven-dom: 11.00-19.00
gio-sab: 11.00-22.00